<< Previous Next >>

Ramesse II per Silvio


Ramesse II per Silvio
Photo Information
Copyright: Roberto Innocenzi (cobra112) Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 419 W: 53 N: 286] (6652)
Genre: Places
Medium: Color
Date Taken: 2008-04-30
Categories: Architecture
Camera: Nikon Coolpix L1
Exposure: f/1
Photo Version: Original Version, Workshop
Date Submitted: 2008-12-06 14:19
Viewed: 1990
Favorites: 1 [view]
Points: 10
[Note Guidelines] Photographer's Note
Questa è per te Silvio, con una precisazione: Mi sono reso conto che la mia foto di ieri rappresenta la statuta di Tuthmosi III: Vd WS.

Ti presento quindi: Il re Ramesse II

Nuovo Regno, XIX dinastia, regno di Ramesse II (1279-1213 a.C.)
Provenienza: Tebe

Questa scultura, in diorite, è rinomata in tutto il mondo come il ritratto capolavoro del faraone egizio più famoso e che ha regnato più a lungo. Re Ramesse II porta la Corona Blu o elmo di guerra e regge lo scettro heqa. Rompendo la tradizione dei ritratti reali, il grande generale indossa una veste lunga e ampia, con drappeggi asimmetrici che creano un’enorme manica scampanata, e ai piedi calza dei sandali. Senza la frapposizione del periodo di Amarna, il re sarebbe a piedi scalzi e indosserebbe il gonnellino che permetteva di muoversi liberamente sul campo di battaglia. Sono ancora le innovazioni artistiche di Amarna che rendono possibile per il volto un modellato più realistico per le orbite e le palpebre degli occhi. Il naso è molto grande, la bocca piccola in proporzione e il mento persino sfuggente, tutte fattezze insolite fino a quel periodo. Una concessione alla tradizione è rappresentata dall’incisione delle sopraciglia e dalle linee del trucco. Sotto i piedi del re sono scolpiti i nove archi, che simboleggiano le tribù straniere nemiche e, alla base della scultura, sono raffigurati anche due prigionieri, uno asiatico e uno nubiano, a sottolineare l’assoluta supremazia del re sull’Egitto e sui suoi possedimenti. A sinistra e a destra delle gambe del re, in scala minore rapportabile alla relativa importanza, vi sono le figure della regina Nefertari, citata nell’iscrizione come la prediletta della dea tebana Mut, e del figlio Amonherkhepeshef, definito come porta vessillo alla destra del re e figlio diletto.

ade71 has marked this note useful
Only registered TrekLens members may rate photo notes.
Add Critique [Critiquing Guidelines] 
Only registered TrekLens members may write critiques.
Discussions
ThreadThread Starter Messages Updated
To Redrubin: scuolacobra112 1 12-07 04:43
You must be logged in to start a discussion.

Critiques [Translate]

Hei ma questo era a scuola con Silvio?
ottimo pov Rob
Dai un'occhiata al rosso nero di oggi..mi sa che ti garba!
ciao
buona domenica
Lucio

Ciao Roberto
bella statua e bei riflessi di luci
Buona domenica
Paolo

  • Great 
  • mbrito Gold Star Critiquer/Gold Star Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 1929 W: 117 N: 3017] (13240)
  • [2008-12-07 7:27]

Hello Roberto
Great focus and light and a excelent sharpness with great contrasts.
A beautiful capture.
Have a great we, mb

Grazie Roberto, gran bel regalo, ho fatto bene a far confusione tra u faraoni, ci ho guadagnato questa splendida dedica, anche questa di qualità eccezionale, adesso è un po' come se l'avessi visto anchi'io, ciao Silvio
PS appena ti capita di arrestare Lucio hai una bevuta pagata, anche se ho settecento anni son troppo giovane per essere andato a scuola con Ramesse
PS PS splendida anche quella che hai postato nel WS

  • Great 
  • ade71 Gold Star Critiquer/Silver Workshop Editor/Gold Note Writer [C: 241 W: 35 N: 211] (2850)
  • [2008-12-08 8:21]

Ciao Roberto, interessantissima foto (museo egizio?). Ciao, Adele

Calibration Check
















0123456789ABCDEF